PL EN


2010 | 1 | 108-117
Article title

Co tracimy w przekładzie?

Selected contents from this journal
Title variants
EN
WHAT IS LOST IN TRANSLATION?
Languages of publication
PL EN IT
Abstracts
EN
The article examines various theories concerning literary translation. Authoress focuses attention on Hans Georg Gadamer’s, George Steiner’s, Umberto Eco’s and Peter Torop’s points of view on literary translation. There are also presented other fundamental problems of contemporary translation studies: the cultural importance of translation-dialogue, untranslatability of languages-cultures.
IT
La relazione prende in esame varie teorie che, invece di parlare di perdita nel senso assoluto, tengono conto del mai concluso approssimarsi al testo altrui, privilegiando dunque il punto di vista ermeneutico di Hans Georg Gadamer e George Steiner così come le impostazioni di Umberto Eco („dire quasi la stessa cosa”, con l’accento su quasi, dunque sulla negoziazione) e di Peter Torop che vuole parlare solo dei gradi di traducibilità. Vengono pure presentati altri temi fondanti della traduttologia contemporanea: importanza culturale della traduzione-dialogo, intraducibilità delle lingue-culture per l’etnolinguistica, nuovo rapporto autore-traduttore per il postmodernismo e la decostruzione (l’annullamento della volontà dell’autore, dell’autonomia del testo di partenza, la teoria dello skopos). Infine, nei termini di perdita o meno viene analizzato, anche in base alle proprie traduzioni dei romanzi di Antonio Tabucchi, il tentativo di risolvere il problema della traduzione dei rinvii intertestuali.
Keywords
Year
Issue
1
Pages
108-117
Physical description
Contributors
References
Document Type
Publication order reference
Identifiers
YADDA identifier
bwmeta1.element.desklight-024d2773-b0ea-4489-93f0-92d9d7306479
JavaScript is turned off in your web browser. Turn it on to take full advantage of this site, then refresh the page.