PL EN


2016 | 7 | 277-282
Article title

Il ruolo della Filologia romanza nell’insegnamento e nell’apprendimento delle lingue neolatine

Content
Title variants
Languages of publication
IT
Abstracts
Keywords
Year
Issue
7
Pages
277-282
Physical description
Contributors
References
  • Antonelli, R. (2008). Filologia materiale e interpretazione. Moderna, X/2,13–19.
  • Avalle, D.S. (1990a). La filologia romanza a Firenze [1986]. In D.S. Avalle,Dal mito alla letteratura e ritorno (pp. 41–61). Milano: Il Saggiatore.
  • Avalle, D.S. (1990b). Dal mito alla letteratura. In D.S. Avalle, Dal mito allaletteratura e ritorno (pp. 3–23). Milano: Il Saggiatore.
  • Bonafin, M. (2014). La filologia (romanza) al tempo della crisi degli studiumanistici. Ecdotica, 11, 170–184.
  • Contini, G. (1970). Esercizio di interpretazione sopra un sonetto di Dante.In G. Contini, Varianti e altra linguistica. Una raccolta di saggi (1938––1968) (pp. 161–168). Torino: Einaudi.
  • Di Febo, M. (2014). E se la filologia romanza andasse a scuola? Prospetti-ve e percorsi filologici per la scuola secondaria. In G. Peron, A. Andreose (a cura di), Filologia e modernità. Metodi, problemi, interpreti(pp. 365–376). Padova: Esedra.
  • Monaci, E. (1872). Proemio. Rivista di filologia romanza, I, 1872, 5–8.
Document Type
Publication order reference
Identifiers
YADDA identifier
bwmeta1.element.desklight-1d90d302-d1f8-4e1f-b963-b77d9310af77
JavaScript is turned off in your web browser. Turn it on to take full advantage of this site, then refresh the page.