PL EN


2017 | 8.2 | 69-85
Article title

Eredità del Novecento. Il lascito munariano alla letteratura per l’infanzia

Content
Title variants
EN
A Twentieth-Century Legacy: Bruno Munari’s Gift to Children’s Literature
Languages of publication
IT
Abstracts
EN
Bruno Munari left an important legacy to both Italian and international children’s literatures. The hallmarks of this legacy are traditionally considered to be his picture books and their unique visual narratives, illustrations, and tactile surfaces. This essay, however, takes a different approach to interpreting his work. It uses a selection of Munari’s picture books to demonstrate how the extent of his legacy is far more wide-reaching, depicting it as a crossroads that links various features of his long career as an artist and designer. These features include the extraordinary nature of everyday life, faith in the visual, and the challenges laid down by limits, all of which are also fundamental to contemporary children’s literature.
IT
Bruno Munari ha lasciato un’importante eredità alla letteratura per l’infanzia, non solo a livello italiano, ma anche internazionale. In genere, si ritiene che questo lascito sia costituito dall’insieme delle sue singolari narrazioni visive e delle sue innovative soluzioni grafico-tipografiche. Il saggio, invece, mette in evidenza, anche attraverso la presentazione di alcuni albi illustrati scelti a titolo esemplificativo, un differente orientamento interpretativo per dimostrare che l’apporto di Munari è molto più vasto poiché rappresenta uno specialissimo crocevia che riannoda vari elementi della sua lunga attività artistica, fondamentali per la letteratura destinata all’infanzia: la straordinarietà del quotidiano, la fiducia nel visivo, la sfida del limite.
Year
Issue
8.2
Pages
69-85
Physical description
Contributors
References
  • Munari, B. (1956). Nella notte buia. Milano: Muggiani.
  • Munari, B. (1968). Nella nebbia di Milano. Milano: Emme Edizioni.
  • Munari, B. (1971). Da lontano era un’isola. Milano: Emme Edizioni.
  • Munari, B. (1972). Cappuccetto Giallo. Torino: Giulio Einaudi.
  • Munari, B. (1973). Un fiore con amore. Milano: Emme Edizioni.
  • Munari, B. (1981). Cappuccetto Bianco. Milano: Muggiani.
  • Munari, B. (1981). I prelibri. Milano: Danese.
  • G. Rodari, Munari, B. (1960). Filastrocche in cielo e in terra. Torino: Giulio Einaudi.
  • G. Rodari, Munari, B. (1962). Il pianeta degli alberi di Natale. Torino: Giulio Einaudi.
  • G. Rodari, Munari, B. (1962). Favole al telefono. Torino: Giulio Einaudi.
  • G. Rodari, Munari, B. (1964). Il libro degli errori. Torino: Giulio Einaudi.
  • G. Rodari, Munari, B. (1966). La torta in cielo. Torino: Giulio Einaudi.
  • Ballo, G. (1965). Designers italiani. Con Bruno Munari continua la galleria dei personaggi che hanno inciso sull’evoluzione del costume artistico italiano. Ideal Standard, 1–2, Reperibile su www.munart.org/doc/bruno-munari-g-ballo-ideal-standard-1965.pdf
  • Beckett, S. (2002). Recycling Red Riding Hood. New York–London: Routledge.
  • Beckett, S. (2012). Crossover Picturebooks: A Genre for All Ages. New York/Oxon: Routledge.
  • Boero, P., De Luca, C. (1995/2007). La letteratura per l’infanzia. Roma–Bari: Laterza.
  • Campagnaro, M. (2016). The Function of Play in Bruno Munari’s Children’s Books. A Historical Overview. Ricerche di Pedagogia e Didattica – Journal of Theories and Research in Education, 11 (3), 93–105.
  • Campagnaro, M., Goga, N. (2014). Bambini “in cammino” nella letteratura per l’infanzia. Forme e figure nei libri illustrati. In M. Campagnaro (a cura di), Le terre della fantasia. Leggere la letteratura per l’infanzia e l’adolescenza (pp. 73–98). Roma: Donzelli.
  • Farina, L. (a cura di). (2013). La casa delle meraviglie. La Emme Edizioni di Rosellina Archinto. Milano: Topipittori.
  • Fiz, A. (2000). Bruno Munari tra spiazzamento e demistificazione. In A. Fiz (a cura di), Omaggio a Bruno Munari (pp. 15–21). Mazzotta: Milano.
  • Franchi, G. (2014). Le regole del gioco. I tantibambini di Bruno Munari. In S. Sola e P. Vassalli (a cura di), I nostri anni ’70. Libri per ragazzi in Italia (pp. 94–99). Mantova: Corraini.
  • Maffei, G. (2008). Munari i libri. Mantova: Corraini, 2008.
  • Meneguzzo, M. (1993). Bruno Munari. Roma–Bari: Editori Laterza.
  • Meneguzzo, M. (1996). Ritratto dell’artista da artista. Catalogo mostra “Bruno Munari Opere 1930/1995. Bergamo: Galleria Fumagalli Bergamo, Edizioni Stefano Fumagalli. Reperibile su http://www.munart.org/doc/bruno-munari-m-meneguzzo-fumagalli-1996.pdf
  • Menna, F. (1966). Bruno Munari o la coincidenza degli opposti. La botte e il violino. Repertorio illustrato di design e di disegno, (8), 11–18.
  • Munari, A. (2000). Munari: Piaget e Munari. In G.C. Bojani e D. Valli (a cura di), Munari. Arte come didattica. Atti del convegno di studi Faenza 17 aprile 1999, Museo Internazionale della Ceramica (pp. 17–22). Firenze: Centro Di.
  • Munari, B. (1981/2009). Da cosa nasce cosa. Roma–Bari: Laterza.
  • Pallottino, P. (2010). Storia dell’illustrazione italiana. Cinque secoli di immagini riprodotte. Firenze: Uscher/VoLo Publisher.
  • Rigotti, F. (2004). La filosofia delle piccole cose. Novara: Interlinea.
  • Tanchis, A. (1986). Bruno Munari. Milano: Idea Books Edizioni.
  • Tassinari, V. (1996/2006). Ma chi è Bruno Munari? Mantova: Corraini.
  • Terrusi, M. (2012). Albi illustrati. Leggere, guardare, nominare il mondo dei libri per l’infanzia. Roma: Carocci.
Document Type
Publication order reference
Identifiers
YADDA identifier
bwmeta1.element.desklight-376041a8-88d2-45d0-9e77-62f1af073492
JavaScript is turned off in your web browser. Turn it on to take full advantage of this site, then refresh the page.