PL EN


2017 | 8.1 | 65-83
Article title

Viaggi di immagini e parole. La didattica dell’italiano nella scuola primaria con gli albi llustrati e i silent books

Authors
Selected contents from this journal
Title variants
EN
Journeys of pictures and words: teaching the Italian language in primary school with picturebooks and silent books
Languages of publication
IT
Abstracts
Picturebooks (and silent books, with images only and without words) are children’s books commonly considered suitable only for young children of pre-school age or in the earliest years of schooling. For this reason, picturebooks are mostly neglected in teaching in higher educational stages. Nevertheless, the educational potential of picturebooks is considerable, especially in the later years of primary school. For example, in Italian language teaching, they can be extraordinary tools for planning didactic projects that allow instructors to integrate the teaching/learning of all linguistic skills and of metalinguistic reflection, which are the main elements in the curricula related to Italian language teaching in Italian-speaking countries and contexts. The article aims to show the validity of the above claim by establishing a possible classification of picturebooks into six distinct types and by describing some didactic projects and activities developed in primary schools in Canton Ticino (Italian Switzerland). Focusing on the pleasure of reading engaging stories and on motivation, picturebooks enable teachers to pursue ambitious and challenging goals, such as creating one or more new picturebooks inspired by the one read initially or transposing a picturebook into a theatre script. At the same time, picturebooks enable students to develop their speaking, listening, reading, and writing skills.
IT
Gli albi illustrati (e la variante dei silent books, cioè gli albi di sole immagini) sono libri per l’infanzia considerati da molti idonei solo ai bambini in età prescolare o nei primissimi anni di scolarizzazione, e per questo per lo più trascurati a livello di insegnamento negli ordini scolastici successivi. In realtà, le potenzialità didattiche degli albi illustrati, caratterizzati negli esempi più riusciti da un perfetto connubio tra parole e immagini, sono enormi, in particolare per la scuola primaria: per ciò che riguarda la didattica dell’italiano, ad esempio, si rivelano dei supporti straordinari per un’impostazione di tipo progettuale che permetta di integrare l’insegnamento/apprendimento di tutte le abilità linguistiche e della riflessione sulla lingua, cioè dei perni sui quali si reggono i programmi e i piani di studio relativi alla lingua italiana dei paesi e dei contesti italofoni. L’articolo si propone di sostanziare questa convinzione attraverso la definizione di una possibile classificazione degli albi illustrati in sei distinte tipologie e la contestuale descrizione di alcuni percorsi didattici sviluppati in scuole primarie del Canton Ticino (Svizzera italiana), incentrati sull’utilizzo di albi illustrati. Puntando sul piacere di leggere storie coinvolgenti e sulla motivazione, l’albo illustrato consente di lavorare in vista di obiettivi ambiziosi e stimolanti (ad esempio, la redazione di uno o più albi illustrati nuovi, ispirati a quello scelto all’inizio del percorso, oppure la trasposizione teatrale del testo di partenza), puntando nel contempo a sviluppare le competenze degli allievi per ciò che riguarda il parlato e l’ascolto, la lettura e la scrittura.
Year
Issue
8.1
Pages
65-83
Physical description
Contributors
References
  • AIE. (2016). L’editoria per ragazzi in sintesi. Milano-Roma: Associazione ItalianaEditori.
  • Bader, B. (1976). American Picturebooks from Noah’s Ark to The Beast Within.New York: Macmillan Publishing
  • Blezze Pincherle, S., Ganzerla, L. (2012). Narrativa illustrata. Proviamo a metterciordine. Il Pepeverde, n° 51, 26–27.
  • Chambers, A. (2011). Il piacere di leggere e come non ucciderlo. Come impararea leggere con bambini e ragazzi [Orig. 2011]. Casale Monferrato: Sonda.
  • Chambers, A. (2015). Il lettore infinito. Modena: Equilibri.
  • Fornara, S. (2016). Scrivere, rivedere e correggere nella scuola elementare.In L. Cignetti, S. Demartini, S. Fornara (a cura di). Come TIscrivo? Lascrittura a scuola tra teoria e didattica (pp. 263–296). Roma: Aracne.
  • Hamelin. (2012). “Ad occhi aperti. Leggere l’albo illustrato”. Bologna:Donzelli.
  • Mirandola, G. (2012). Libri senza parole? Li voglio subito. In Hamelin (2012),“Ad occhi aperti. Leggere l’albo illustrato” (pp. 111–141). Bologna:Donzelli.
  • Negri, M. (2012). Lo spazio della pagina, l’esperienza del lettore. Per unadidattica della letteratura nella scuola primaria. Trento: Erickson.
  • Nodelman, P. (1988). Words about Pictures. The Narrative Art of Children’sPicture Books. Athens: University of Georgia Press.
  • Salisbury, M., Styles, M. (2012). Children’s Picturebooks: The Art of VisualStorytelling. London: Laurence King Pub.
  • Sendak, M. (1988). Caldecott and Co. Notes on Books and Pictures. NewYork: Michael di Capua Books.
  • Simone, R. (1988). Maistock. Il linguaggio spiegato da una bambina. Firenze:La Nuova Italia.
  • Terrusi, M. (2012). Albi illustrati. Leggere, guardare, nominare il mondo neilibri per l’infanzia. Roma: Carocci.
  • Varrà, E. (2012). Albo e tempo. In Hamelin (2012), Ad occhi aperti. Leggerel’albo illustrato (pp. 73–110). Bologna: Donzelli.
  • Borando, S., Clerici, L. (2015). Apri la gabbia! Reggio Emilia: Minibombo.
  • Borando, S., Iudica, A., Vignocchi, C. (2016). Un mare di tristezza. ReggioEmilia: Minibombo.
  • Grossi, N. (2013). Orso, buco! Reggio Emilia: Minibombo.
  • Haughton, C. (2012). Oh-oh! [Orig. 2010]. Roma: Lapis Edizioni.
  • Portis, A. (2011). Non è una scatola. Firenze: Kalandraka.
  • Willems, M. (2016). Uffa, quanto manca! [Orig. 2014]. Milano: Il Castoro.
  • Charlip, R. (2010). Fortunatamente [Orig. 1964]. Roma: Orecchio Acerbo.
  • Flora, J. (2011). Il giorno in cui la mucca starnutì [Orig. 1957]. Roma: OrecchioAcerbo.
  • Grejniec, M. (1993). Io mi mangio la luna. Milano: edizioni ARKA.
  • Jeffers, O. (2012). Nei guai [Orig. 2011]. Reggio Emilia: ZOOlibri.
  • Negrin, F. (2016). Come? Cosa? [Orig. 2015]. Roma: Orecchio Acerbo.
  • Petit, C., Ferrari, A. G. (2015). Chiedilo alla mamma, chiedilo al papà. Milano:Valentina Edizioni.
  • Rosen, M., Oxenbury, H. (2013). A caccia dell’Orso [Orig. 1989]. Milano:Mondadori.
  • Sendak, M. (1962). One Was Johnny. A Counting Book. New York: HarperCollins Publishers.
  • de Lestrade, A., Docampo, V. (2010). La grande fabbrica delle parole [Orig.2009]. Milano: Terre di mezzo Editore.
  • Hole, S. (2011). L’estate di Garmann [Orig. 2006]. Roma: Donzelli editore.
  • Hole, S. (2012). Il segreto di Garmann [Orig. 2010]. Roma: Donzelli editore.
  • Lionni, L. (1999). Piccolo blu e piccolo giallo [Orig. 1959]. Milano: Babalibri.
  • Lionni, L. (2006). Guizzino [Orig. 1963]. Milano: Babalibri.
  • Pinfold, L. (2013). Cane nero [Orig. 2012]. Milano: Terre di mezzo Editore.
  • Pinfold, L. (2016). La stagione dei frutti magici [Orig. 2016]. Milano: Terre dimezzo Editore.
  • Sendak, M. (1999). Nel paese dei mostri selvaggi [Orig. 1963]. Milano: Babalibri.
  • Silverstein, S. (2000). L’albero [Orig. 1964]. Milano: Salani.
  • Bichonnier, H., Pef (1985). Il mostro peloso [Orig. 1982]. San Dorligo dellaValle: Edizioni EL.
  • Boujon, C. (2011). La sedia blu [Orig. 1996]. Milano: Babalibri.
  • Bussolati, E. (2010). Tararì tararera... Milano: Carthusia.
  • Erlbruch, W. (2007). L’anatra, la morte e il tulipano [Orig. 2007]. Roma: Edizionie/o.
  • Frisch, A., Innocenti, R. (2012). Cappuccetto Rosso. Una fiaba moderna [Orig.2012]. Milano: la Margherita edizioni.
  • Guernaccia, S. (2009). I tre porcellini. Mantova: Corraini.
  • Hoban, R., Blake, Q. (2013). Mostri [Orig. 1979]. Milano: Nord-Sud Edizioni.
  • Holzwarth, W., Erlbruch, W. (1998). Chi me l’ha fatta in testa? [Orig. 1989].Milano: Salani.
  • Kimura, Y. (1998). In una notte di temporale. Milano: Salani.
  • Klassen, J. (2013). Questo non è il mio cappello [Orig. 2012]. Reggio Emilia:ZOOlibri.
  • McKee, D. (1980a). Not Now, Bernard. London: Andersen Press.
  • McKee, D. (1980b). Non rompere, Giovanni. Milano: Emme edizioni.
  • McKee, D. (2014). Due mostri [Orig. 1985]. Roma: Edizioni Lapis.
  • Munari, B. (2007a). Cappuccetto Verde [Orig. 1972]. Mantova: Corraini.
  • Munari, B. (2007b). Cappuccetto Giallo [Orig. 1972]. Mantova: Corraini.
  • Munari, B. (2010). Cappuccetto Bianco [Orig. 1981]. Mantova: Corraini.
  • Ramos, M. (2006). Il segreto di Lu [Orig. 2005]. Milano: Babalibri.
  • Scieszka, J., Smith, L. (2010). La vera storia dei tre porcellini. Reggio Emilia:ZOOlibri.
  • Becker, A. (2014). Viaggio [Orig. 2013]. Milano: Feltrinelli.
  • Becker, A. (2015). Scoperta [Orig. 2014]. Milano: Feltrinelli.
  • Becker, A. (2016). Return. London: Walker Books.
  • Mari, I. (2004). Il palloncino rosso [Orig. 1967]. Milano: Babalibri.
  • Mari, I. (2007). L’albero [Orig. 1973]. Milano: Babalibri.
  • Rodriguez, B. (2011). Il ladro di polli. Milano: Terre di mezzo Editore.
  • Rodriguez, B. (2013). Una pesca straordinaria. Milano: Terre di mezzo Editore.
  • Tan, S. (2008). L’approdo [Orig. 2006]. Roma: Elliot.
  • Tiong-Khing, T. (2011). Tortintavola. Ma la torta dov’è? Roma: Beisler.
  • Wiesner, D. (2006). Flotsam. New York: Clarion Books.
  • Benni, S., Cuniberti, P. (1984). Stranalandia. Milano: Feltrinelli.
  • Duprat, G. (2009). Il libro delle terre immaginate. Milano: L’Ippocampo edizioni.
  • Ellis, C. (2015). Casa [Orig. 2015]. San Dorligo della Valle: Edizioni EL.
  • Pace, P., Sommacal, G. (2010). Bestiacce! Torino: Giralangolo.
  • Pace, P., Sommacal, G. (2011). UniverZoo. Torino: Giralangolo.
  • Ponti, C. (2009). Catalogo dei genitori per i bambini che vogliono cambiarli[Orig. 2008]. Milano: Babalibri.
  • Raisson, G., Garrigue, R. (2015). L’enciclopedia dei Marziani. A uso dei Terrestriche sognano di visitare Marte [Orig. 2014]. Roma: Gallucci.
  • Roi, A., Rajcak, H. (2013). Animalia. Viaggio animato nel mondo degli animali[Orig. 2012]. Milano: Rizzoli.
  • Valentinis, P., Evangelista, M. (2012). Raccontare gli alberi. Milano: Rizzoli.
Document Type
Publication order reference
Identifiers
YADDA identifier
bwmeta1.element.desklight-3cb0f508-f53c-4645-afb6-53641209c346
JavaScript is turned off in your web browser. Turn it on to take full advantage of this site, then refresh the page.