PL EN


2006 | 2 | 37-59
Article title

Profetyczny charakter posługi słowa Jana Pawła II

Authors
Title variants
IT
Il carattere profetico del servizio della parola di Giovanni Paolo II
Languages of publication
PL
Abstracts
IT
Le radici del servizio della parola nella Chiesa affondano nella missione dei profeti. Il profeta per eccellenza è stato il Profeta di Nazaret – Gesù Cristo. Egli ha fatto la sua Chiesa partecipe della propria missione profetica: in questo modo, anche se il tempo dei profeti è ormai passato, la Chiesa conserva il carattere profetico e lo esprime attraverso la predicazi-one della parola di Dio. Il servizio della parola di Giovanni Paolo II ne è un esempio parti-colarmente eloquente. L’articolo rappresenta un tentativo di prospettare alcuni elementi di tale servizio del Pontefice in relazione all’attività dei profeti biblici. Similmente all’attività dei profeti, la predicazione di Wojtyła è accompagnata dalla profonda coscienza d’essere stato eletto e mandato per predicare la parola di Dio; dalla convinzione della forza della parola predicata e dalla coraggiosa testimonianza personale che attesta la veridicità della parola stessa. Nei discorsi di Giovanni Paolo II si possono trovare alcune forme linguistiche analoge alle forme contenute nei discorsi dei profeti della Bibbia, come oracoli, narrazioni, parenétiche, gesti simbolici. Anche alcuni accenti nel contenuto dei discorsi del Servo di Dio assomigliano alle parole dei profeti, come per esempio l’esortazione a scegliere Cristo senza compromessi, l’interpretazione delle esperienze umane alla luce della parola di Dio o un forte orientamento verso il futuro. Alla fine dell’articolo, l’autore suggerisce alcuni aspetti da approfondire e da completare nello studio del carattere profetico del servizio della parola di Giovanni Paolo II. Richiede un’analisi più ampia la dimensione profetica degli aspetti poetici nei discorsi del papa-poeta, che tradisce il senso della solitudine del Pontefice proveniente da scelte effettuate controcorrente che sono state spesso accompagnate da un atteggiamento di chi mette a rischio l’incolumità della propria vita. Rilevare il carattere profetico del così efficace servizio della parola di Giovanni Paolo II porta alla netta conclusione pastorale che, nelle discussioni sull’efficacia della predicazione, non bisogna dimenticare mai il carattere profetico che ne è la fonte.
Keywords
Year
Volume
2
Pages
37-59
Physical description
Contributors
author
  • Papieska Akademia Teologiczna w Krakowie
References
Document Type
Publication order reference
Identifiers
YADDA identifier
bwmeta1.element.desklight-494b5f4e-fd95-4d7e-a696-90bc54786944
JavaScript is turned off in your web browser. Turn it on to take full advantage of this site, then refresh the page.