PL EN


2007 | 3 | 167-177
Article title

Wokół pojęcia katechezy według Jana Pawła II

Authors
Title variants
IT
Attorno alla concezione di catechesi nell'insegnamento di Giovanni Paolo II
Languages of publication
PL
Abstracts
IT
L'articolo sopra presentato propone una riflessione dedicata al tema delia catechesi, tirato fuori dall'abbondante insegnamento teologico di Giovanni Paolo II. Dell'argomento preso in esame viene trattato in modo da poter dare una risposta a ąuesta domanda: qual è la concezione delia catechesi nell'insegnamento lasciatoci dal papa che durante il suo pontificato non soltanto insegnava autorevolmente su di essa, ma la praticava in maniera affascinante ed esemplare. Giovanni Paolo II non si stancava mai di radicare nei cuori dei credenti la convinzione che la catechesi è un atto ecclesiastico. Perciò, tutti coloro che si dedicano ad essa agiscono nel nome delia Chiesa ed esercitano il suo mandato. E' il motivo, per cui devono acąuisire un'esatta comprensione delia catechesi, senza la ąuale rischiano di non afferrarne tutto il significato e la portata (cfr. Catechesi tradendae, nr 18). L'esattezza di tale comprensione consiste nella necessità di intendere la catechesi, come la intende la Chiesa che manda i catechisti ad evengelizzare il mondo. Il contenuto presentato nell'articolo ha il desiderio di aiutare i cristiani di oggi nella riscoperta di ąuesto segreto sottile e cosi importante. Lo facciamo basando sul contenuto delle catechesi dedicate al tema da noi trattato, svolte da Giovanni Paolo II durante alcune udienze del mercoledì. Prendiamo anche in considerazione appositi documenti dati alla luce durante il suo potificato.
Year
Volume
3
Pages
167-177
Physical description
Contributors
  • Uniwersytet Kardynała Stefana Wyszyńskiego w Warszawie
References
Document Type
Publication order reference
Identifiers
YADDA identifier
bwmeta1.element.desklight-72e95045-041d-49fc-b359-f7873b0a4765
JavaScript is turned off in your web browser. Turn it on to take full advantage of this site, then refresh the page.